Più facile dimostrare la perdita sui crediti (anche sui bilanci 2013).

cowocheconta

Già dai bilanci 2013 si potrà applicare la deduzione relativa a una perdita collegata alla cancellazione di un credito senza più sottomettersi al difficile doppio requisito di “certezza e precisione”, finora applicato come criterio.

Sempre – naturalmente – che il credito sia stato posto in essere senza alcun intento elusivo, e nell’assoluto rispetto dei principi contabili riconosciuti come corretti.

E’ quanto stabilito dall’articolo 1, comma 160, lettera b della Legge di Stabilità per il 2014 147/2013, che ha modificato l’articolo 101, comma 5, ultimo paragrafo del Tuir.

Citiamo testualmente il provvedimento, dove stabilisce che i criteri di certezza e precisione sono sussistenti…

“…in caso di cancellazione dei crediti dal bilancio operata in applicazione dei principi contabili”

E’ confermato che la nuova norma può essere applicata già nella redazione del bilancio 2013 e dichiarazione dei redditi (Unico 2014), anche se entrata in vigore il 1/1/2014.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*