Auto aziendale o auto privata con rimborso trasferta? Dal 2013 in poi, la seconda.

Auto aziendale: conveniente?

Tra i molti effetti del Decreto Stabilità, ce n’è uno che riguarda la deducibilità dei costi relativi alle autovetture in azienda.

Nella fattispecie, il provvedimento ha l’effetto di ridurre sensibilmente la deducibilità dei costi dell’auto aziendale: dal 40% al 20%, a partire dal 2013.

Per questo motivo, diviene ora molto più conveniente per l’azienda rimborsare i dipendenti per l’utilizzo della propria auto in occasione di trasferte al di fuori della sede aziendale.

Tali rimborsi consentono infatti la deduzione piena (100%) delle spese auto e di trasferta.

Questa soluzione è ora nettamente più conveniente sia dell’auto aziendale – la cui deduzione è limitata al 20% – sia dell’auto assegnata al dipendente – la cui deduzione è del 70%, ma con tassazione fringe benefit per il dipendente.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*