Tutti al mare, ad aprire uno stabilimento balneare!

Stabilimento balneareChi non vorrebbe passare la propria vita al mare…? Quante volte dopo una vacanza abbiamo pensato: però, lavorare al mare non mi dispiacerebbe…

Ecco come si può fare, ad esempio, ad aprire uno stabilimento balneare!

La parola magica per iniziare questo business è: concessione demaniale. Per poter aprire uno stabilimento balneare bisogna richiedere al Comune un tratto di spiaggia per un certo numero di anni.

Solitamente l’assegnazione viene data per concorso dall’Ente del Demanio Marittimo che gestisce

le aree di proprietà statale prospicienti il mare (litorale, spiagge, porti, etc.) e lo stesso mare fino a 12 miglia dalla costa.

I concorsi però sono rari, il prossimo potrebbe essere nel 2015.

La seconda possibilità è quella di subentrare a un gestore, in questo caso si acquista la concessione per gli anni restanti, il tratto di mare resta sempre di proprietà del Comune.

Qui i requisiti richiesti e la documentazione da presentare per iniziare questa nuova attività.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*