Che cosa riforma, la riforma del condominio?

Nuove norme condominio

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 17 dicembre 2012 ed entrerà in vigore il 18 giugno 2013: è la legge 220/2012, anche detta “Riforma del condominio”.

I punti toccati da questa legge – che costituisce un testo fondamentale, atteso da oltre dieci anni – sono davvero tanti.

Ci limitiamo qui a ricordare i principali ambiti di intervento:

  • definizione nomina, revoca e obblighi dell’amministratore
  • definizione attribuzioni dell’amministratore
  • definizione requisiti morali e di onorabilità dell’amministratore
  • obbligo dell’amministratore, su richiesta dell’assemblea, di rendere pubblici via internet i documenti deliberati dall’assemblea stessa
  • possibilità di percorrere la strada della mediazione per le controversie, al cui procedimento è legittimato a partecipare l’amministratore
  • impossibilità di vietare la presenza di animali domestici

Ci auguriamo che tali miglioramenti normativi contribuiscano a ridurre le proverbiali controversie che spesso caratterizzano le assemblee condominiali, e che fanno delle liti di condominio la principale ragione delle cause civili in Italia.

Quale migliore occasione di una nuova legge, per voltare pagina anche su questi aspetti?

Chi volesse consultare il testo integrale della legge lo trova qui.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*