Email certificata, il Ministero specifica: può identificare una sola azienda.

PEC

Il MISE – Ministero Sviluppo Economico ha chiarito pochi giorni fa un aspetto importante dell’utilizzo della posta elettronica certificata PEC.

A questo proposito, non sarà più possibile una pratica adottata da molte aziende in passato, e cioè quella di riportare un indirizzo PEC di terzi, per adempiere all’obbligo di legge.

La circolare 9/5/2014 n. 77684 parla infatti molto chiaro, e stabilisce che

le imprese societarie o individuali

non possono indicare un indirizzo PEC di un terzo

ai fini dell’adempimento pubblicitario

e che

ogni indirizzo PEC

deve essere riconducibile a una e una sola impresa

Quindi attenzione: se viene rilevata l’iscrizione di un indirizzo PEC di un’impresa sulla posizione di un’altra sarà obbligatorio procedere alla procedura di cancellazione del dato, come previsto dall’art 2191 del codice civile.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*